L'ITALIA VISTA DAGLI STRANIERI..

venerdì 15 gennaio 2010

Basket: insulti razzisti ad un arbitro d'origine marocchina

ROVIGO - L'arbitro di una partita di pallacanestro Under 14 e' stato oggetto di insulti razzisti. E' successo ad Adria, in provincia di Rovigo. Fahd El Hammouni, 23 anni, originario del Marocco ma da tempo residente a Lendinara, in Polesine, lunedi' scorso, nella palestra delle scuole medie Manzoni di Adria, ha arbitrato la gara tra la formazione di casa e il Padova Sud. Alcuni tifosi lo hanno insultato gridandogli "negro, tornatene a casa''.

fonte : http://www.napolimagazine.com.cn

---

Incredibile. leggendo questo articolo si può ben capire chi ha la pelle scura rischia di essere preso di mira e insultato.

Il clima che c'è in Italia (provocato anche dalla povertà) rishia di mettere odio tra le persone e disaggio sociale.

Paura di essere diverso, paura di aver preso un pò di sole ?

Chi c'è lo dice qual è la razza migliore o il colore perfetto? Chi lo decide che avere la pelle scura si è di un altro paese ?

Ci sono tanti di pelle nera e sono italiani.

Questo è un odio che rischia di prendere sempre più piede nella società.

In questa partita di basket l'arbitro marocchino è stato chiamato "Negro, tornate al tuo paese "
La parola più offensiva è "tornate al tuo paese".
Il problema è che se quell'arbitro fosse stato da solo in strada avrebbe rischiato il pestaggio , il viso spaccato e sarebbe finito in ospedale.

Cosa sarebbe successo agli aggressori ?

Niente..!!Erano figli di buona famiglia e non si sono resi conto di quello che hanno fatto. Ecco come sarebbe finita, con qualche denuncia e basta.

Per evitare di arrivare a questo si deve evitare l'odio che sta prendendo piede in Italia.

L'Italia è un paese creato da Immigrati.L'Italia è un paese formata da immigrazione secolare. Pensate dalla recente immigrazione , in soli 20 anni in Italia ci sono 5 milioni di immigrati nuovi e la popolazione italiana rimane la stessa cioè 60 milioni di abitanti.

L'Italia è un paese Mediterraneno , perciò tanti italiani sono mori. Mori sono anche i marocchini , spagnoli ,egiziani , greci , turchi.

In Italia è pericoloso essere un pò scuri , figuriamoci se l'arbitro fosse stato di colore.

Bisogna fare passi in avanti nel sociale e oggi in alcuni casi non sanno cosa sia il sociale e l'educazione e i comportamenti pericolosi arrivano dal fatto che la politica usa gli immigrati come valvola di sfogo per i propri elettori e a volte dando la colpa all'immigrato per la povertà che c'è in Italia.

La politica deve dare la possibilità di fare parte della società ed essere difeso.
Condividi

Facebook, un sabato antirazzista domani manifestazione online

Facebook, un sabato antirazzista
domani manifestazione online
di CARMINE SAVIANO

ROMA - Una manifestazione online contro il razzismo e la xenofobia. E' l'iniziativa di un gruppo Facebook che in pochi giorni ha raggiunto i 110mila contatti. Che per tutta la giornata di domani avranno lo stesso 'status': "Siamo tutti parte del medesimo respiro. Smettiamo di accettare, per ignavia, l'esclusione e l'invenzione di nuove differenze. Non respingere, Accogli!". Una protesta virtuale che avrà un seguito di piazza il prossimo 6 marzo, a Milano, con una marcia fatta da cittadini in carne e ossa.

Il gruppo, nato dopo i fatti di Rosarno, ha visto crescere negli ultimi giorni le adesioni in maniera esponenziale. E si è presto trasformato in un luogo di discussione e confronto. Accesi i commenti su articoli di varie testate giornalistiche e molti i video messi a disposizione degli altri utenti. Molti interventi anche da altre nazioni dell'Unione Europea: Francesi e spagnoli, tedeschi e inglesi. Tutti pronti a manifestare la propria solidarietà agli immigrati di Rosarno e a fornire il proprio assenso alla manifestazione. C'è che scrive dagli Stati Uniti dicendo che "non bisogna mai smettere di lottare contro il razzismo", e chi dall'Egitto ringrazia per "la sensibilità dimostrata attraverso questa iniziativa".

Il testo completo da mettere sul proprio status di Facebook è: "Diverso... Perché? Straniero... dove? altro... quando? Siamo tutti parte del medesimo respiro. Smettiamo di accettare, per ignavia, l'esclusione e l'invenzione di nuove differenze. Non respingere, Accogli! No Razzismo! No Omofobia! No Xenofobia!". E purtroppo non mancano commenti e offese ai limiti dell'assurdo: "Mi dispiace, sono leghista convinto e non ho intenzione di partecipare. Sono razzista e continuerò ad esserlo".

fonte http://www.repubblica.it/cronaca/2010/01/15/news/razzismo_protesta_su_internet-1959470/
Condividi

I giochi pericolosi di Gianfranco Fini

Gianfranco Fini ,il presidente della camera italiana , sta diventando amico degli immigrati. Almeno è questo il messaggio che vuole dare , in parte ci è riuscito nonostante in passato fosse macchiato dalla stampa della sinistra come un vero uomo della destra.
Gianfranco Fini sta parlando oramai da 2 anni sul fatto degli immigrati e dice le stesse cose come se lui fosse all'opposizione.
E il capo capo del centro destra insieme a Berlusconi.
Nonostante ciò lui continua a dire
Secondo me ... fosse per me...andrebbe fatto..bla bla bla..e cosi oramai da 2 anni...
Se decidesse e se le parole le facesse diventare leggi ci sarebbe un Italia migliore.Ci sarebbe una maggiore popolarità per l'ex di Alleanza Nazionale fare delle leggi sull'immigrazione.
Sta di fatto che oggi in vigore c'è ancora la Legge Bossi- Fini.
La Lega Nord ha avuto un numero di elettori identico a quello che aveva l'Alleanza Nazionale.

Il fatto è che La Lega Nord decide e porta avanti le leggi sull'immigrazione di come vogliono infatti la Lega ha dicchirata guerra agli immigrati e nessuno ha il coraggio di fermarli.

C'e stato uno scontro politico tra di loro

Infatti Un giorno Fini disse : "Bastardo chi vi offende"

La Lega Nord si è sentita chiamata in causa e ha risposto subito a Gianfranco Fini.

"Stronzo chi vi illude"




Oramai sono giochi organizzati a tre tra Lega , Berlusconi e Fini.

Sono giochi pericolosi perchè si sta mettendo odio e vita difficile agli immigrati dimenticando che oramai in Italia ci vivono 5 milioni di stranieri e le natalità in Italia arrivano solo da immigrati.

Stop Razzismo !!!!!!

Condividi

Germania: assumere piu' immigrati

Il governo tedesco punta ad aumentare il numero degli immigrati impiegati nel settore pubblico.

Il piano e' del ministro per le Politiche dell'integrazione Maria Boehmer secondo cui nei servizi pubblici un dipendente su 5 dovrebbe provenire da una famiglia di origini straniere. Intervistata da un giornale tedesco, Boehmer ha detto che c'e' 'urgenza particolare di un maggior numero di insegnanti di origini straniere ma anche di poliziotti e pompieri'.

Un altra dimostrazione di prova perchè la Germania è un paese avanzato e esempio di integrazione. I tedeschi hanno capito che mettere allo stesso livello le persone e mettere servizi alle fascie piu deboli porta richezza e benessere.
In Germania se perdi il lavoro ti danno l'assistenza sociale.
In Germania ti danno la cittàdinanza dopo soli 5 anni. in Italia ti danno la cittadinanza dopo 10 i quali diventano 15 per i ritardi.

Se un immigrato da 15 anni in italia perde il lavoro diventa clandestino (divente un criminale per la legge ) potete immaginare le conseguenze che avrà sulla società.

Vai poi a spiegarlo ai propri figli che magari non sanno neache cosa sia essere clandestini.
Intanto in sud Italia gli africani vivevano nelle baracche nonostante avessero un lavoro.
La Germania rimane ancora un sogno per quanto riguarda i piani di immigrazione
Condividi

Ultimi post