L'ITALIA VISTA DAGLI STRANIERI..

domenica 24 febbraio 2008

Indagine Unioncamere su imprenditori stranieri

(ANSA) - ROMA,24 FEB - E' Roma la provincia in cui in un anno e' maggiormente cresciuto il numero delle imprese condotte da immigrati,ma Rovigo vince in percentuale. Secondo Unioncamere, a Roma il saldo dal 2006 al 2007 e' positivo per 1.478 aziende. A Rovigo l'aumento del numero di imprese guidate da non italiani e' stato pari al 19,2%. Sono quasi tutte al Centro-Nord le province in cui si registra la piu' alta crescita di aziende guidate da imprenditori immigrati. A Sud fa eccezione soltanto la provincia di Enna. Sotto il profilo della variazione assoluta, invece, i maggiori incrementi sono nelle grandi citta' (Roma, Torino e Milano) e tra le prime dieci province figura anche Napoli. In coda invece alla classifica ci sono le province di Pordenone, Isernia e Massa Carrara. Nel 2007 le imprese in Italia con un immigrato al timone hanno raggiunto quota 225.408 con un saldo positivo rispetto al 2006 di 16.654 unita' (+8%). Il paese piu' rappresentato tra le 37.531 nuove iscrizioni e' la Cina con 6.929 nuove iscrizioni (e il 18,5% del totale delle nuove imprese aperte da cittadini non Ue) seguito dal Marocco (5.756) e l'Albania (5.118). (ANSA).

http://www.leggonline.it
Condividi

Ultimi post