L'ITALIA VISTA DAGLI STRANIERI..

venerdì 22 febbraio 2008

Ue a sindaco Verona: basta discriminazioni contro immigrati

Il commissario europeo alla Giustizia, libertà e sicurezza Franco Frattini ha 'richiamato all'ordine' il sindaco leghista di Verona, Flavio Tosi, sulla discriminazione che il suo Comune opera nei confronti dei cittadini stranieri (comunitari ed extracomunitari) regolarmente residenti, con le nuove norme di assegnazione degli alloggi di edilizia popolare. Le nuove norme prevedono che venga assegnato un punteggio maggiore, per ottenere gli alloggi, a chi è residente da 10 o da 20 anni. Frattini ha risposto in aula, durante il question time della sessione plenaria dell'Europarlamento, ieri a Strasburgo, a un'interrogazione scritta di un gruppo di deputati europei dei vari partiti del centrosinistra, tra cui Donata Gottardi, eletta in Veneto. Frattini ha ricordato che le direttive comunitarie stabiliscono che "tutti i cittadini che risiedono nel territorio di uno stato membro godono di pari trattamento rispetto ai cittadini di tale stato", con estensione del beneficio ai familari. "Il commissario Frattini, inevitabilmente, ha anche richiamato che le stesse direttive impediscono qualsiasi discriminazione in base alla nazionalità nell'accesso ai benefici sociali, come ad esempio gli alloggi popolari", ha osservato Donata Gottardi in una nota. "Poiché ora la Commissione dovrà contattare le autorità italiane, proprio al fine di ricevere maggiori informazioni sulla questione e sull'osservanza delle direttive europee, spero proprio che il Comune di Verona intervenga prontamente per cancellare queste odiose discriminazioni".

fonte http://www.aduc.it/dyn/immigrazione
Condividi

Ultimi post