L'ITALIA VISTA DAGLI STRANIERI..

lunedì 26 dicembre 2011

Giorgio Bocca . L'uomo che cambiò opinione sugli ebrei


Se ne va uno dei grandi giornalisti italiani , ma dietro di se lascia anche una scia di polemiche e di misteri sulle sue dichiarazioni discutibili e  delle frasi sugli ebrei e i napoletani.

Ecco cosa scriveva Giorgio Bocca contro gli ebrei nel 1942.

Giorgio Bocca (La Provincia Granda, 4 agosto 1942):

“Questo odio degli ebrei contro il fascismo è la causa della guerra attuale. La vittoria degli avversari solo in apparenza sarebbe una vittoria degli ebrei. A quale ariano, fascista o non fascista, può sorridere l’idea, in un tempo non lontano, essere lo schiavo degli ebrei?”.

----


Nel 2008 fece alcune dichiarazioni sulla città di Napoli dove definiva la città di Napoli una città decomposta da 1000 anni,

GIORGIO BOCCA L'UOMO CHE CAMBIAVA IDEA A SECONDA LA CONVENIENZA?

video dichiarazioni sulla città di Napoli


Condividi

Ultimi post