L'ITALIA VISTA DAGLI STRANIERI..

martedì 30 settembre 2008

Cittadini italiani seviziati in Grecia. Poliziotti mai andati a scuola?

Vacanza da incubo: «Seviziati dai poliziotti greci»
Articolo da Cronaca QUi Torino
TORINO 06/09/2008 - Maltrattati , insultati e percorsi senza una ragione dalla polizia greca. Una coppia di torinesi, Luigi Federico e la moglie Kendy Azer, non dimenticheranno facilmente la mezz’ora che ha preceduto il proprio ritorno in Italia. «Il 29 agosto sono finite le nostre vacanze nella penisola ellenica - spiega la giovane donna, ancora scossa nel ricordare quanto subito in terra straniera -. Siamo arrivati all’aeroporto di Mykonos da dove partiva il nostro volo per Roma, ma una volta giunti all’imbarco è iniziato l’inferno. Una volta arrivati al check-in i poliziotti hanno controllato i nostri bagagli. E senza una ragione hanno cominciato a buttare il contenuto delle borse per terra e a gridarci contro nella loro lingua».

Come se non bastasse, non appena i coniugi Federico hanno provato a domandare cosa stesse avvenendo, le guardie hanno dato in escandescenza. «Mi sono avvicina per chiedere quale fosse il problema, ma sono stata bloccata con violenza e immobilizzata contro un muro - continua Kendy -. Vista la scena è intervenuto mio marito, ma anche lui è stato fermato da sei poliziotti che, con la forza, l’hanno poi trasportato nel commissariato di polizia, fuori dallo scalo». E qui, lontano da occhi indiscreti, sono iniziate le percosse nei confronti del torinese di 33 anni «Nell’edificio pubblico, impossibilitato a muoversi, Luigi e stato picchiato e schiaffeggiato da diversi agenti. Solo allora è stato riportato nell’aeroporto dove, tramite una traduttrice, ha dovuto umiliarsi e chiedere scusa alle forze dell’ordine - continua la giovane -. Arrivati a Roma siamo stati medicati al pronto soccorso, dove ci hanno diagnosticato una prognosi di 5 giorni. Adesso ci siamo rivolti al ministero degli Esteri che ci ha assicurato il proprio impegno nel chiedere giustizia per quanto successo».

fonte : http://www.cronacaqui.it/news-vacanza-da-incubo-seviziati-dai-poliziotti-greci_11933.html



Questo è uno dei tanti articoli che accusano la polizia greca.


Foto presa da internet
Condividi

4 commenti:

  1. ciao a tutti sono andato in grecia e devo dire che in grecia se sei i unìaltra religione sei automaticamente discriminato.

    In grecia tanti immigrati perche il colore della pelle diversa rischiano la vita in un oaese che fa parte dell'Unione Europea.

    l'Italia rispetto alla grecia è avanti di 100 anni.

    In grecia sono rimasti agli anni 30

    RispondiElimina
  2. ci sono stato anch'io in grecia ed i poliziotti fanno paura

    RispondiElimina
  3. Paolo_Timbardo_Giornalista30 novembre 2008 22:09

    Sono 15 anni che mi reco in Grecia e stimo molto questo Paese.Se la reazione della polizia è stata questa,occorrebbe saperne i motivi.Perché ancora ad oggi non si sa niente?NOTIZIE A META' O C’E’ QUALCOS’ALTRO?Si da il caso che le torture ai due albanesi sono dovute al fatto che hanno sequestrato una minorenne e l’hanno violentata per giorni.MEGLIO LE TORTURE DELLA POLIZIA GRECA AGLI STUPRATORI, CHE IL METODO ITALIANO CHE LASCIA LIBERI DELIQUENTI PERCHE LE CARCERI SONO STRACOLME!

    RispondiElimina
  4. Non credo che gli italiani fanno gli stupratori in Grecia.

    Cosa c'entrano gli albanesi con gli italiani.
    Magari odiano i greci tutti e due.

    Le persone fermate erano italiane e maltrattate.

    Essere una persona di colore in Grecia è pericoloso?
    O forse non c'è abbastanza tolleranza verso i piu deboli.
    Ed è un paese in Ue.
    Bisogna riflettere e l'Italia deve far sentire la sua voce.

    RispondiElimina

Ultimi post