L'ITALIA VISTA DAGLI STRANIERI..

venerdì 20 maggio 2011

Usa e Barack Obama contro Israele

Il presidente Obama si è fatto odiare dagli israeliani questa volta in quanto ha deciso "La palestina diventerà uno stato" e che i confini ritorneranno a quelli del 1967. Tra palestinesi e israeliani c'è stato sempre tensione e odio. Ognuno dice di avere ragione.la comunità internazionale vorrebbe intervenire a mettere la pace in questa parte del mondo dove si vive con la paura quotidiana.Ci sono troppi orfani palestinesi che hanno bisogno di un pò di felicità e che si dia a loro la possibilità di vivere in una terra senza che siano bombardati .

Cosi come gli israeliani che dopo 60 si sentono minacciati e non riconosciuti come stato dai paesi vicini.
L'appello di Barack Oabma ad Israele affinche' "rientri nei confini del 1967" e' stato accolto favorevolmente dai principali leader europei. Da Bruxelles il capo della diplomazia, Catherine Ashton "ha accolto con entusiasmo la conferma del presidente Obama che il confine fra Israele e lo Stato palestinese dovrebbe basarsi sulla linea di demarcazione di 1967 con scambi concordati reciprocamente, con frontiere sicure e riconosciute da entrambe le parti".

L'Ue , Merkel , la Francia , Gran Bretagna , la Polonia e l'Italia appoggiano gli stati uniti.
Condividi

Nessun commento:

Posta un commento

Ultimi post